top of page
  • Immagine del redattoreYlenia Zucconi

“Mangio proteico così dimagrisco”


Non è ingozzandosi di proteine che si dimagrisce!!!



Le diete iperproteiche NON sono utili per perdere peso.


Per quale motivo?


La risposta sta nell'ormone INSULINA.


L’insulina non è prodotta solo in risposta al consumo di carboidrati ma anche in risposta alle proteine.


Tutti gli alimenti stimolano la produzione di insulina.


A questo proposito dobbiamo introdurre il concetto di INDICE INSULINICO diverso dall’INDICE GLICEMICO più conosciuto.


Nessuno si stupisce se mangiando carboidrati raffinati si abbia un’impennata di insulina , ma sarà una sorpresa scoprire che anche il consumo di proteine possa provocare un simile aumento.


Infatti l’indice glicemico non prende in considerazione le proteine e grassi visto che questi non fanno salire la glicemia.


Il punto è che l’INSULINA PUÒ AUMENTARE A PRESCINDERE DAL LIVELLO DI GLUCOSIO NEL SANGUE.


Nel complesso la glicemia è responsabile solo del 23% della variabilità nella risposta insulinica.

La stragrande maggioranza di questa risposta non ha nulla a che vedere con il livello di zuccheri nel sangue.


La causa dell’aumento del peso non è il glucosio ma l’INSULINA e QUESTO CAMBIA TUTTO.


Quindi in ultima analisi l’unica cosa che conta davvero è la risposta insulinica.


A questo punto abbiamo capito che oltre ai carboidrati raffinati anche le proteine possono  indurre un’alta risposta insulinica.


Ancora una volta la scienza della nutrizione ci insegna che non c’è niente di scontato , che niente è come sembra e non si può generalizzare, la composizione dei pasti deve tener conto di molti fattori.


Non è il singolo alimento ma l’intera giornata alimentare a fare la differenza.


Questa precisazione era doverosa in risposta all’aumento vertiginoso di prodotti proteici nelle corsie dei supermercati forse legato alla false associazioni chetogenico=proteico o proteico=dimagrante.


Niente è come sembra.


YZ


71 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page